prevnext
Menu

Cosa dicono

Qui sotto riporto alcuni tra gli sms e le email più interessanti che i clienti mi hanno scritto. A volte chiedo che mi informino su  come stanno progredendo, a volte mi scrivono spontaneamente per farmi sapere come stanno o perché sono sorprese/i da come il loro sistema risponde alle sedute e da come cambia di seduta in seduta. Le date riportate indicano il giorno in cui sono arrivati i messaggi.

Laura è arrivata molto contratta lungo tutta la colonna, con dolori ad ogni movimento. Con le prime tre sedute ha preso consapevolezza delle contratture
che causano
la rigidità e con la quarta, che commenta qui sotto, ha imparato a muoversi senza difficoltà eliminando il dolore.
“Buongiorno! Ieri dopo la seduta carica come una molla sono andata fino al Righi facendo il record della pista 😉 😎   senza sentire dolorini vari…. solo benessere… ma questa settimana non mi hai dato i compiti a casa?!? Ci vediamo martedì” Laura C. (dirigente azienda), Genova  24.05.2017

Dimitri è arrivato con un problema alla schiena cronicizzato che si manifestava nella parte sinistra del corpo, colonna lombare e gamba in particolare.
“Ciao. Sono molto contento. Sto camminando molto e sto facendo
attenzione alle tensioni. Non ho più avuto dolori o fitte acute come la settimana scorsa, ma solo fastidio. Ci vediamo la settimana prossima.” “Il Feldenkrais mi sta rimettendo in piedi, è stata una scoperta straordinaria
per me. Grazie.”
Dimitri M. (Bologna) grafico, 21.11.2016 e 12.04.2017

Quando migliora la postura e l’uso che facciamo del nostro corpo migliorano
anche le emozioni.

“Dopo la seduta sono molto rilassata, la testa è priva di pesantezza. Ho una “carica” bellissima. Ho dormito bene e oggi ero molto tranquilla e cammina-
vo senza fatica. Le ginocchia erano leggerissime. Meraviglia.” Luisa P.
(impiegata), Genova 20.05.2016

Per evitare di cadere dopo essersi inciampata, Valeria, come spesso capita in queste situazioni, ha irrigidito il torace e bloccato la respirazione. E’ arrivata con forti dolori alla schiena e la testa girata verso destra di 45° e bloccata.
Due giorni di antidolorifici non avevano risolto il problema. Il giorno dopo la seduta mi ha mandato questo sms:
“Ehi va molto meglio! La notte mi ha dato ancora un po’ di dolore ma oggi riesco a muovermi quasi del tutto. Ho preso un’ultima bustina di antidolorifico ma oggi basta! Veramente al limite del miracolo!”
Valeria B. (futuro medico), Genova  14.01.2015

Sabrina lamentava dolori alla spalla dovuti alla posizione in cui lavora al computer. L’ho guidata a fare una serie di movimenti specifici.
“Sai che la spalla va già meglio? Non mi fa più male ed è più sciolta. La prossima volta vorrei lavorare sulla cervicale. Dovrei dare una sistematina anche a quella…” Sabrina P. (commerciale) Bergamo  01.11.2014

Dopo essere caduta un paio di volte Anna è arrivata chiedendo di trovare
stabilità perché si sentiva molto insicura. Dopo qualche settimana l’instabilità è passata ed ha cominciato a sentire i cambiamenti anche in altre parti del corpo.
I suoi sms sono spesso molto divertenti.

“Grazie Francesco. Collo lungo, colonna lunga, cambiamenti a spalle, dorso, scapole, schiena. Piedi radicati e stabili. Mi sento alta come una donna
Masai! Buon weekend e un abbraccio!” Anna B. (psicoterapeuta), Genova  18.03.2014

La richiesta di Raffaella era stata di aiutarla a superare l’atteggiamento cifotico che non riusciva a cambiare e le creava dolore alla schiena, e di metterla “a posto” per la vacanza in moto che iniziava il 24 giugno, viaggio a cui teneva moltissimo. Salute della schiena e andare in moto: due situazioni in conflitto. Tornata dal viaggio mi ha telefonato dicendo:
“Il viaggio non è andato bene ma benissimo. Non ho avuto problemi o dolori di nessun tipo. Sono stata bene e sono contentissima. Grazie.“ Raffaella R. (impiegata) Genova 4.07.2016

A volte lo yoga può causare dolori alla schiena e alle articolazioni e ridotta mobilità.
“Volevo aggiornarti sull’esito della giornata passata ad arrampicare. Il collo ha ancora qualche problemino quando guardo in su ma la spalla non mi fa più male e ha ritrovato tutta la sua mobilità. E riesco di nuovo a mettermi in verticale sulle mani quando insegno.” Barbara P. (insegnante yoga) Genova 10.07.2016

Un capo ufficio pesante, problemi con ex-marito e figli, un lavoro solo parzialmente gratificante si traducono in stress e difficoltà a dormire.
“Finalmente. Stanotte ho dormito senza Tavor! Grazie.” Marina C. (impiegata d’ufficio), Genova  10.09.2014

Due anni fa ho fatto un paio di sedute a Marta che viaggia in 3 continenti ed  è ipercinetica. Di seguito riporto la traduzione:
“Non vedo l’ora di fare una seduta. Una delle cose che mi è piaciuta di più è stata quella di non pensare, ma di essere nel momento e sentire cosa stava avvenendo. Ti richiamo per un appuntamento quando torno.”
Marta G. (Reiki master), USA, Europa e Australia  16.05.2013

“Ieri sera sono arrivata a casa leggerissima. Ginocchia, schiena e cervicale andavano da sole. Ho dormito molto bene.  Le ginocchia hanno ancora qualche fastidio ma sto bene. Grazie. Un abbraccio.”
Luisa S. (impiegata), Genova  16.09.2016

Laura ha un problema alla schiena di origine non chiara. Prova costantemente dolore e si sente molto rigida nella zona lombare e in quella cervicale.
“Ieri sera sono andata ad un concerto dopo essermi rilassata un pò dopo la seduta. Ho ballato di brutto, pensavo di svegliarmi tutta rotta ed invece sono un fiore!” Laura F. (operatrice sanitaria), Genova  10.07.2015

Un lavoro che obbliga a usare poco e male il corpo con postura obbligata ha portato problemi di schiena e di camminata.
“Dopo la seduta sento molto bene anche e gambe. Dormo bene e mi è passato il dolore. Le anche sono sciolte e stabili. Ci vediamo lunedì per la seconda seduta. Buona giornata.” Carla S. (impiegata) Savona 16.11.2015